Letto futon shiatsu o tradizionale: quale scegliere

remarkable-futon-couch-tatami-digital-picture-idea

 

La scelta del letto è un momento importante quando si arreda una casa, perché andrà ad influire sulla qualità del nostro riposo e quindi della nostra salute.

 

Dormire e riposare su di un letto comodo è una esigenza fondamentale per tutti noi ed influisce fortemente anche sulla nostra salute psico-fisica; forse è proprio per questo che, durante l’arredo della camera da letto, impieghiamo più attenzione e più denaro nell’acquisto di un buon prodotto.

 

Perché un letto ci assicuri ottimi sonni è importante scegliere i suoi componenti con attenzione: la struttura portante con le doghe o la rete, e il materasso devono essere scelti in base alle proprie esigenze e alla configurazione del proprio corpo.

Tutti gli elementi devono essere ergonomici e quindi adatti alla nostra schiena che durante il giorno, a causa del lavoro o di cattive abitudini, assume posture errate.

Una volta stabilita l’ossatura e le componenti fondamentali del letto, si può passare poi alla scelta del modello in base ai propri gusti: con testiera imbottita, in legno o ferro battuto, tradizionale o circolare, con struttura sospesa o classica.

 

Tante sono le possibilità sul mercato per personalizzare al massimo il proprio letto:

 

  1. Letto Futon Shiatsu

Nella cultura tradizionale orientale i letti non esistono: in ambienti molto spartani caratterizzati da ampie aperture, i giapponesi usano riposare sul letto futon shiatsu, una sorta di materasso molto sottile, dello spessore di circa 10 cm, arrotolabile, che poggia direttamente a terra.

Il supporto, composto da diversi materiali, si dispiega sul pavimento nelle ore notturne, per poi ritirarlo la mattina seguente, impedendo che lo stesso occupi spazio nella stanza.

L’unico filtro tra il pavimento e il futon è il tatami, una stuoia in legno che isola, almeno parzialmente, il materasso.

 

  1. Letto in stile giapponese

Per gli amanti dello stile orientale che comunque non vogliono rinunciare alla comodità, una mediazione tra il nostro classico letto e il futon è rappresentato dal letto in stile giapponese, ossia una rivisitazione del futon, composto da una struttura portante in legno, molto più bassa rispetto alla nostra, sulla quale poggia il materasso.

Anche in questo caso, proprio come accade per il il tradizionale letto futon, non è prevista la presenza di elementi metallici: tutto rimanda alla natura e alla semplicità.

 

Tra le numerose aziende presenti sul web con prodotti di arredamento, Cinius si distingue in quanto particolarmente specializzata nella produzione e distribuzione di complementi di arredo in perfetto stile giapponese, fra cui appunto futon, e realizzati interamente con materie naturali e di altissima qualità.

 

  1. Letto occidentale

Esistono infinite varianti di letti matrimoniali di tipo occidentale tra cui poter scegliere, ma in generale ne esistono tre diverse categorie: letti matrimoniali contenitore, letti semplici, letti a baldacchino, letti a soppalco.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close