Consigli per arredare la cucina

Come arredare la propria cucina con gusto, eleganza e raffinatezza: la parola all’esperto

Oggi abbiamo intervistato un esperto nell’ambito dell’arredamento e delle cucine componibili, il geometra Callegari, il quale sarà in grado di illuminarci sugli sviluppi più recenti del settore. Il mercato è senza dubbio in continuo mutamento: tuttavia, la qualità del made in Italy continua a fare la differenza, garantendo standard molto elevati.

 

Che cosa sono le cucine componibili?

Il mercato dell’arredamento è stato protagonista in questi ultimi anni di una rivoluzione totale. Abbiamo assistito ad una transizione dalla produzione di massa del periodo pre-crisi alla riscoperta delle tradizionali lavorazioni artigianali, che rendono le cucine uniche e durature nel tempo. D’altronde, noi italiani amiamo la qualità e il design e per questo motivo la crisi ci ha fatto riscoprire questi plus. Le cucine componibili, in buona sostanza, prendono il nome dalla semplice parola “comporre”: si tratta perciò di composizioni d’arredo formate da blocchi pre-assemblati di varie misure e dotati di varie finiture.

 

Qual è il brand più all’avanguardia nel mondo delle cucine?

Riteniamo che il miglior marchio attualmente disponibile sul mercato sia la Binova, appartenente alla fascia di consumo medio-alta. La Binova è stata premiata più volte a livello mondiale, poiché coniuga la matericità delle finiture, la pregevolezza dei materiali e il giusto prezzo di vendita. Inoltre, è nata in tempi recenti la sorellina Binova più “smart”, Urban BVA, la quale ha fatto del motto “less is more” la sua filosofia dominante. Questa linea offre minori possibilità di personalizzazione a prezzi decisamente più ridotti.

come arredare la propria cucina

Quali stili prevedi saranno ricorrenti per la progettazione delle cucine nel 2016?

Vorrei fare una piccola premessa: saper indirizzare il cliente e capirne le esigenze funzionali e di spesa è uno dei lavori più difficili per il progettista. Questa capacità si acquisisce solo con molti anni di esperienza sul campo. Fortunatamente nel mercato italiano esistono diverse aziende valide. Non è affatto facile indicare uno o più marchi adatti alle proprie necessità tra la miriade di opportunità accattivanti targate made in Italy. Non si possono seguire delle regole, dare dei consigli o stabilire dei criteri precisi perché nessuna cucina è uguale ad un’altra così come differiscono le esigenze del cliente. L’unico suggerimento indispensabile è ricordarsi che una cucina, molto spesso, è per sempre. Bisogna perciò effettuare la scelta con estrema attenzione.

Quali errori commettono più spesso i clienti quando progettano o ideano la loro cucina?

 Un errore frequente è quello di associare cucina di qualità e dal design elegante ad un prezzo molto elevato. Non c’è errore più grave! Una cucina, infatti, è composta da decine e decine di pezzi, materiali, finiture ed elettrodomestici. Scegliere esclusivamente il top della gamma comporta un prezzo finale decisamente alto: il giusto mix, invece, consente di avere un rapporto tra qualità e prezzo ottimale

La produzione italiana di cucine è ancora in grado di offrire il top sul mercato internazionale. Tuttavia, come ci ha suggerito il nostro esperto, è bene ricordare che una cucina di qualità è duratura, confortevole e capace di soddisfare tutti i nostri bisogni. A tal proposito è necessario scegliere con cura i prodotti da acquistare, cercando sempre di mantenere un buon rapporto qualità/prezzo.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close